La fonte meravigliosa – Come i destini di due donne s’intrecciano fuori del tempo e dello spazio

(3 recensioni dei clienti)

E’ possibile che due giovani donne, appartenenti a secoli differenti possano correlarsi e comunicare tra loro? E’ quanto succede ad Arwyn, sacerdotessa delle acque, di origine celtica dell’VIII secolo e Arianna, cineteleoperatrice di oggi. L’elemento comune che le connette è l’acqua di una fonte di cui la prima è custode e che la seconda riceve in eredità. Entrambe combattono contro un avversario temibile: Arwyn contro un infido vescovo cristiano che vuole impadronirsi della fonte dalle acque medicamentose, Arianna contro un industriale senza scrupoli di una grande multinazionale che non bada alle mezze misure pur di prendere possesso della sorgente. Che cos’è che unisce le due donne e come faranno a difendersi dalle mire dei due rapaci contendenti?
Ancora una volta Alberto Lori ci stupisce. Trasforma un saggio di meccanica quantistica in un romanzo travolgente che afferra il lettore dalla prima all’ultima pagina fino al colpo di scena finale con lo scopo di dimostrare che non è la reincarnazione il filo che unisce le due giovani protagoniste, ma l’entanglement quantistico, una delle più singolari risultanze della fisica dei Quanti.

Libro di Alberto Lori.

Categoria:

Descrizione

Visualizza l’estratto di questo libro

3 recensioni per La fonte meravigliosa – Come i destini di due donne s’intrecciano fuori del tempo e dello spazio

  1. Angela Debellis

    Ho letto La Fonte Meravigliosa di Alberto Lori e ne sono stata travolta! Un libro avvincente, appassionante, passionale. La quantistica trattata in forma romanzata diventa un viaggio, un viaggio nelle infinite possibilità che la vita offre, dove i destini degli esseri umani si intrecciano e si intersecano in un turbinio di avvenimenti che vanno oltre lo spazio-tempo, oltre le dimensioni in cui i protagonisti sono immersi, le quali finiscono per annullarsi a vicenda e quindi congiungersi attraverso l’elemento primordiale senza il quale non è possibile la Vita, l’Acqua! Grazie Alberto.

  2. Vincenzo La Ferla

    La Fonte Meravigliosa,
    un’altra delle straordinarie perle a cui ci ha abituato Alberto Lori. Questo Romanzo così emozionante è un autentico inno al delicato e affascinante passaggio in cui il tempo e lo spazio si mescolano e diventano una cosa sola. Da conoscere e attraversare.
    Racconto travolgente, con un intreccio di una bellezza unica che, pur trattando qualche argomento particolarmente non semplice, come la meccanica quantistica, grazie al semplice linguaggio utilizzato, consente una lettura tutta d’un fiato, che lascia sempre teso quel piacevole gusto del voler sapere, conoscere, approfondire, sino all’ultima riga. Senza scampo.
    Il fascino e la cura di ogni singolo dettaglio porta a “viaggiare” in modo naturale l’anima di chi legge, catapultandola nella stessa dimensione in cui si ritrovano i personaggi del racconto, facendole perdere letteralmente la cognizione terrena del tempo.
    L’acqua si sa è uno dei beni più preziosi. Il libro induce a conseguenti e naturali riflessioni che portano ad un senso di maggior tutela e maggior appartenenza viscerale a questo prezioso elemento.
    Se si vuole provare a varcare così da vicino la soglia dello spazio-tempo e sperimentare cosa voglia dire far viaggiare l’anima tra due diverse dimensioni, rinunciare ad una copia di questo libro sarebbe un vero peccato. Se decidete di intraprendere questo viaggio, non vedetelo come un “semplice sogno nel cassetto” ma tenetelo “bene in vista sulla mensola”. E capirete da soli poi il perché…

  3. Michele

    Una storia davvero meravigliosa, un libro che va letto assolutamente!, poiché chiunque vi potrebbe trovare delle analogie e corrispondenze con la propria esperienza di vita. È come infatti si pone in evidenza, sotto l’aspetto della Programmazione Neuro Lingiustica, due scenari differenti, che scorrono su due “time line” differenti, andando dal passato verso il futuro ed intrecciandosi continuamente, dando così luogo a continui ed avvincenti dejavu, determinanti nel rappresentare il fattore “tempo” in maniera circolare, proprio come un loop, dove tutto torna, dove tutto si realizza in ordine dei principi universali, fondamentali, che regolano il funzionamento di ogni cosa. In questo libro, l’autore viene senz’altro ispirato da profonda conoscenza, considerato il gran numero di archetipi in esso contenuto. “Istruttivo ed avvincente”.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *